Un breve escursus dagli adattatori ai millefori

12 May, 2014

Author:

no comments

La progettazione è la fase più delicata dell’intero processo produttivo di PCB Le Ali.

Le ragioni? Molteplici…

Quando si parla di progettazione occorre pianificare all’interno di una logica ben precisa un insieme di elementi – fattori e coordinarli l’un l’altro: si inizia con la scelta della componentistica, si definisce il dimensionamentoti delle piste, dei componenti, se ne verifica, di ciascuno di essi, uno dei nodi più critici dell’intera fase di progettazione ossia la capacità di dissipare il calore.

In questo breve articolo vi mostreremo alcune soluzioni smart che i nostri ingegneri hanno individuato a supporto dell’intera fase di progettazione dei circuiti integrati in generale e pcb board, strettamente connessi alla fase di realizzazione vera e propria.

Nella fattispecie i nostri tecnici partiranno da una scheda millefori alquanto anomala per giungere, in conclusione, ad una serie di adattatori adatti a diverse piedinature.

Una millefori ha caratteristiche tecniche tali da renderla non solo un semplice strumento ma una struttura ben più complessa.

Introduciamo la ”Professional PCB Breadboard

Sul mercato esistono una miriade di schede millefori e questa non è certo una cosa che ci stupisce. Ciò che invece ci preme sottolineare è la flessibilità e la versatilità a soluzioni progettuali diverse che ciascuna scheda millefori ci consente di ottenere semplicemente giocando col numero di layers: ci sono millefori che vanno dai 2 agli 8 layers ad esempio.

Cerchiamo di dare un volto alla nostra professional PCB Breadboard o scheda millefori esaminando nel dettaglio le varie sezioni classificate da un numero sulla immagine a seguire:

millefori_esseti_num

1) connessione ed adattamento per integrati SOIC a passo 1,27 riportati a PTH;
2) connessione ed adattamento per integrati SMD 0805;
3) connessione ed adattamento per 0805 sulle PTH per condensatori;
4) struttura grigliata classica;
5) alimentazione;
6) connessioni di header;
7) connessione ed adattamento da SOT23 a PTH.

La presente soluzione ha un costo di realizzazione inferiore se paragonato a quello di soluzioni concorrenti ed al contempo consente ai nostri ingegneri di snellire e semplificare l’intera fase di prototipazione.

Su di essa possono essere implementate piazzole per componenti SMD di tipo 0805 e SOT23
Inoltre, grazie alla presenza sulla millefori di piste già collegate all’alimentazione, essa incrementa notevolmente la sua versatilità ad un impiego a largo spettro.

Oltre alla millefori ci sono altri accessori che non possono essere tralasciati per la loro rilevanza in fase di progettazione: gli adattatori.

Poter disporre di adattatori si rivela strategico sia quando si fa riferimento alla fase di prototipazione nuda e cruda, sia per il rilascio di chip innovativi ma soprattutto per la risoluzione di problematiche legate all’updating delle schede realizzate.

Vi proponiamo una decina di soluzioni differenti:

D2 PACK

D2-pack

Standardizzato come TO-263, il D2PACK (o DDPACK) è il tipico package di MOSFET come SUM50P10-42, IRF9510S, SiHF9510S

LED GOLDEN DRAGON

led-golden-dragon

 

LR W5SM, LB W5SM e chi più ne ha, più ne metta; questi sono tutti esempi di LED GOLDEN DRAGON.

LED OSLON

 

led-oslon

Per modelli Black, MX, LX, Signal.

QFP44 e QFP50

 

QFP50QFP44

Il QFPxx è il formato Quad Flat Package; tali tipi di adattatori servono per circuiti integrati tra cui l’STM8F della ST, l’MCU ad 8 bit (ed altri), lo stepper motor driver Trinamic TMC246A-PA.

SO14

SO14

Per integrati tipo Hex inverter, 74HC04D.

SO16

SO16

Per integrati tipo il 74HC4017D, 74HCT85D e JK 74HCT112D.

Salendo di numero di pin abbiamo in ordine crescente adattatori dello stessa famiglia quali il: SO18, SO28 e SO32, (figure sotto).

SO18SO28

SO32

SOIC24

SOIC24

Per integrati tipo il multiplexer PCA9547D, il DAC AD420ARZ.

TSSOP36

TSSOP36

I possibili impieghi? Per gestire la CMOS SRAM low voltage tipologia LP62S4096E-I.

Pensare che tali tipologie di soluzioni siano utilizzabili solo ed esclusivamente dalle grandi aziende o da chi fa dell’elettronica la propria professione, potrebbe essere fuorviante.

In realtà tali soluzioni sono rivolte soprattutto agli hobbisti, facendo scoprire persino ai neofiti dell’elettronica il fascino della progettazione.

Con tali tipi di schede millefori ed adattatori, la realizzazione di prototipi è molto più alla portata ti tutti.

Realizzare tale tipologia di soluzioni puntando sulla qualità è la mission di Esseti Circuiti Stampati azienda di Funo di Argelato in provincia di Bologna.

Volete sapere come ha fatto Esseti Circuiti Stampati a risolvere i problemi di dissipazione della temperatura sfruttando l’alluminio?

Per ricevere assistenza e supporto alle vostre fasi di progettazione e prototipazione, potete contattare direttamente Esseti Circuiti cliccando sul link a seguire:

Contatta Esseti Circuiti Stampati

Se avete bisogno di adattatori SMD personalizzati vi rimandiamo al configuratore “layer 1” posto sul sito di PCB Le Ali Shop:

Configuratore Layer 1

Se invece avete bisogno di aumentare il numero di layers, selezionate quello a voi più congeniale direttamente dalla home page aziendale cliccando sul link a seguire:

Home page PCB Le Ali Shop

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>